L’avversario ai raggi X: il Padova

16 dicembre 2017

Il Padova è l’avversario di giornata del Gubbio. I patavini comandano la classifica del girone B con 34 punti (dieci affermazioni, quattro pari e due sconfitte) sono guidati da un tecnico esperto come Pierpaolo Bisoli e nell’ultimo turno si sono aggiudicati il titolo di campioni d’Inverno, vista la concomitante sconfitta del Renate in casa della Fermana (3-1). I veneti hanno una grande storia calcistica alle spalle, con numerose partecipazioni ai campionati di serie A, B e C. Come il Gubbio, il club veneto fu fondato nel 1910, ma nel luglio 2014 non venne iscritto alla Lega Pro. Nell’estate 2014, i biancorossi ripartirono dalla serie D, con la denominazione “Società Sportiva Dilettantistica Biancoscudati Padova”. Quest’ultima, si aggiudica il campionato di serie D e il 6 luglio 2015 in vista del ritorno tra i professionisti, la società assume di nuovo la denominazione “Calcio Padova”. Dopo il quinto posto della stagione 2015/2016 e il quarto della scorsa stagione, l’obiettivo palese dei biancorossi è la serie B. In rosa, figurano elementi in grado di fare la differenza in terza serie, basti pensare all’ex Udinese Pinzi, o ad altri calciatori come Pulzetti, Belingheri, Trevisan, ma anche a Guidone e al giovane Capello, che si sta mettendo in mostra con tanti gol. Per quanto riguarda il ruolino di marcia esterno, gli uomini di Bisoli viaggiano a quota 13 punti (quattro vittorie, un pareggio e due ko). Sconfitte che sono arrivate a Meda col Renate e a Teramo (14 ottobre). Da quel momento la squadra, ha centrato dieci risultati utili consecutivi (sette vittorie e tre pareggi) coppa Italia compresa (Padova-Triestina 5-0). Miglior marcatore: Capello (7 reti); Stadio: Euganeo 32.240 spettatori; Ultimo turno: Padova-Reggiana 0-0; Ultimo precedente a Gubbio: Gubbio-Padova 0-1 (24 settembre 2016) Lega Pro girone B; Posizione in classifica: 1°;Probabile formazione (4-3-2-1): Bindi; Cappelletti, Ravanelli, Trevisan, Contessa;Mandorlini, Pinzi, Belingheri; Pulzetti, Candido; Capello. Ultim’ora: Bisoli sarà regolarmente in panchina, dopo il ricorso del club biancorosso. La squalifica è stata annullata e tramutata in ammonizione con ammenda di 1000 euro.

Condividi:

risultati 2015-2016

Facebook