L’avversario ai raggi X: il Teramo

12/11/2017

L’avversario odierno del Gubbio è il Teramo. Una squadra allenata da Antonino Asta ex bandiera del Torino e un organico formato dal giusto mix tra giovani ed esperti. I teramani stanno attraversando un buon periodo di forma: vengono da quattro pareggi filati e soprattutto non perdono dal 24 settembre (4-2 a Pordenone). In classifica hanno 14 punti, tre in più del Gubbio e la cosa che balza all’occhio è che sono ancora imbattuti tra le mura amiche (2 vittorie e 3 pareggi, 5 gol fatti e 3 subìti). L’incontro del Bonolis non sarà dei più semplici, ci è caduto pure il Padova capolista, così come il Ravenna, mentre ci hanno pareggiato Sudtirol, FerlapiSalò e Fermana. Nell’ultimo turno, i teramani, hanno ottenuto un ottimo pari sul campo della Triestina e da ricordare, c’è il fatto, che gli abruzzesi hanno le stesse partite del Gubbio, avendo effettuato il turno di riposo e al pari dei ragazzi di Pagliari non hanno incontrato il Modena.Tra i singoli elementi presenti in rosa, spiccano giocatori importanti, basta citare Bacio Terracino, Tulli, Barbuti o i vari elementi presenti ormai da tempo come Caidi, Speranza, Amadio, Ilari o il giovane centrocampista prelevato in estate dalla Maceratese De Grazia. Ultimo turno: Triestina-Teramo 1-1; Miglior marcatore: Ilari 3 reti; Probabile formazione (3-5-2): Calore; Caidi, Speranza, Sales; Ventola, Graziano, Amadio, Ilari, De Grazia; Foggia, Tulli. All.Asta

Condividi:

risultati 2015-2016

Photo Gallery

Facebook